Emergenza siccità in East Pokot, Kenya. Come aiutare da qui

Pubblicata il 7 febbraio 2017

110921095210

I bambini dell’East Pokot, in Kenya, hanno bisogno del nostro aiuto per sopravvivere alla siccità che da mesi sta mettendo in ginocchio la regione. Con una donazione ci permetterai di consegnare ‎ cibo, acqua e vestiti per far fronte all’emergenza. Con il sostegno a distanza offrirai a un bambino e alla sua famiglia un sostegno‎ duraturo, stabile e dignitoso. La nostra rete di operatori sul campo ha individuato nella regione colpita ‎in particolare 50 bambini trai più vulnerabili, che ora rischiano la vita.

Fai subito un sostegno a distanza in East Pokot

L’East Pokot è una regione desertica a nord del Kenya, isolata e molto povera, caratterizzata da lunghi periodi di siccità che ciclicamente si ripetono nel corso degli anni.

L’ultimo grande periodo di secca ha colpito l’East Pokot a ottobre. Ma è da dicembre che la situazione è drasticamente peggiorata: le riserve di acqua sono ormai completamente esaurite, i raccolti e gli allevamenti di bestiame sono andati distrutti, le famiglie sono costrette a camminare per chilometri con temperature torride in cerca di risorse e a utilizzare acqua non potabile raccolta da pozze fangose. La mancanza di acqua e cibo ha provocato la morte di centinaia di persone, soprattutto tra gli anziani e i bambini.

Fondazione AVSI da diversi anni è presente nella regione e sostiene la popolazione attraverso l’opera della missione locale di Barpello, guidata dalle Suore del Verbo incarnato. AVSI e la missione hanno lavorato per costruire cisterne per la raccolta dell’acqua piovana, per promuovere il recupero e la costruzione di scuole nelle aree desertiche e, con il programma di sostegno a distanza, per permettere a tanti bambini tra i 3 e gli 11 anni di andare a scuola anche nelle stagioni più secche, ricevere cure mediche gratuite e un aiuto di carattere psico-sociale.

Fai subito un sostegno a distanza in East Pokot

Torna a: Notizie